Un CRM per la tua azienda: perché usare questo tool?

Avere un CRM per aziende, vuol dire fare un passo avanti per gestire al meglio quella che viene vista “la piccola rivoluzione del web”: vale a dire l’inbound marketing. Quando si affrontano dei flussi di clienti attraverso un percorso, più o meno articolato, questa è l’unica soluzione: limare e ottimizzare i contatti. Spesso, diventa la norma.

Molte realtà aziendali affrontano questo percorso, senza considerare l’utilità di una gestione raffinata dei lead (contatti). In molti casi può andare bene in questo modo, ma non è sempre così. Spesso il funnel si articola attraverso passaggi complessi.

Forse hai bisogno di una gestione più attenta dei contatti. Ecco perché devi lavorare in una direzione diversa. Come quella indicata dai CRM per aziende. In cosa consiste? Perché è utile? Continua a leggere per approfondire.

Cos’è un CRM: definizione

Con il termine CRM si intende un programma per la gestione dei clienti e l’organizzazione dei lead, vale a dire persone e aziende che potrebbero essere interessate a ciò che fai. Non sempre i rapporti professionali si concludono con una semplice volontà di acquisto. A volte devi mandare un’email, poi un’altra e magari devi chiamare il cliente.

Il CRM, acronimo di customer relationship management, ti dà la possibilità di lavorare sulla gestione delle relazioni. In questo modo, puoi dare alle persone ciò che serve per veicolare il contatto verso la base del funnel: una prima offerta, un messaggio di benvenuto, un contenuto avanzato per convincere o per fidelizzare dopo la vendita.

In sintesi, il CRM è un software per la gestione dei contatti. Grazie a questo strumento sai sempre cosa fare, cosa inviare a determinati nomi e quale tipo di relazione instaurare con una persona che ha accettato un primo approccio.

Perché usare un CRM in azienda

I motivi possono essere semplici: cerchi un modo per gestire i contatti, che arrivano sulle tue landing page o nel form email. Questa combinazione di strumenti, riuniti sotto la sigla CRM, potrebbe sembrare una realtà adatta solo alle grandi aziende con degli obiettivi, lontani dalle PMI, però ci sono due prospettive legate al ritorno degli investimenti:

  • Rapida
  • Lenta

Il software di customer relationship management è adatto a chi si aspetta un ROI a breve termine, quindi cerca vantaggi nell’immediato. Ma anche a chi vuole coltivare quest’attività e lavora su un vero e proprio nurturing dei lead; quindi con un’opera di chi nutre e fidelizza il cliente dopo la vendita. In poche parole, perché usare un CRM?

Per non perdere di vista le attività necessarie al mantenimento dei buoni rapporti con il cliente. Non basta mandare un’email con l’offerta giusta, devi essere in grado di capire come e quando intervenire con un messaggio per richiamare l’attenzione e non perdere il potenziale cliente. Ma questo tool è importante anche per la fidelizzazione.

Da leggere: come passare da lead a prospect

CRM per grandi e piccole aziende

La capacità dei CRM per aziende: gestire esigenze differenti. Nella fattispecie, gli obiettivi di un programma utilizzato per affrontare le relazioni con i clienti, dovrebbero rispettare alcuni punti base. Ad esempio il software deve:

  • Organizzare dati del cliente e i contatti.
  • Definire una reportistica delle vendite.
  • Segmentare i clienti con un rating.
  • Implementare un processo di normalizzazione.

Questo significa che devi lavorare in modo da allineare i processi, renderli simili e replicabili. Perdere tempo per immaginare una risposta, per ogni email, e strutturare ogni singola soluzione non è il massimo. Tutto questo va bene per una grande realtà, non ci sono dubbi. Ma è solo questo il modo per sfruttare il software?

Esistono CRM per aziende piccole (PMI)

Di solito l’idea è quella di dover affrontare un software dalle prestazioni illimitate, quindi costoso. Anzi, impegnativo per le finanze di una piccola o media impresa. Bisogna sfatare alcuni miti: non è vero che il customer relationship manager è solo per le grandi aziende. Qualche esempio?

Pipedrive è un caso concreto, pensato per le PMI. Parole d’ordine per chi lavora in questa direzione: semplicità e immediatezza. Niente complicazioni, in questo caso puoi puntare su una combinazione poco impegnativa. Magari non completa, ma perfetta per gestire i tuoi contatti e le conversazioni con i clienti.

Hubspot è un esempio di CRM freemium, cioè ha funzioni di base free ed avanzate a pagamento, che si sta diffondendo rapidamente nel mercato, perché dedicato all’integrazione delle attività web (email, visite sito, ecc.) con quelle più tradizionali (appuntamenti, telefonate, ecc.).

Cerchi CRM open source e gratuiti?

Piccolo problema: i CRM difficilmente sono gratuiti al 100%. Alcuni progetti ti danno la possibilità di usare una serie di funzioni gratis, però se vuoi ottenere il massimo devi sempre siglare un contratto. Il motivo? Questi software sono molto articolati e ti consentono di ottenere grandi vantaggi. Per questo è giusto investire.

 

CRM open source e gratuiti

Ecco SugarCMS, software open source.

Cerchi una realtà Open Source? Ottima idea, però ricorda un punto: questo non vuol dire gratis o a costo zero. Avere un programma con queste caratteristiche significa poter contare su una capacità di personalizzazione differente. Con l’open source, infatti, puoi accedere al codice sorgente e ottimizzarlo in base alle tue necessità.

Non è un vantaggio da poco: le aziende più strutturate hanno bisogno di un CMS, ma con delle caratteristiche così precise che rendono la ricerca difficile e inconcludente. Ecco perché l’Open Source diventa importante. Tra i nomi principali ricordo Zurmo o magari SugarCMS, in entrambi i casi sei in buone mani con queste utility.

Da leggere: esempi virtuosi di inbound marketing

Il miglior CRM per aziende secondo te

Qui trovi i nomi dei software ideali per lavorare nella direzione che ritieni opportuna, vale a dire quella che ti dà la possibilità di mantenere i buoni rapporti con i clienti o quelli che ancora non possono essere definiti tali.

Sei d’accordo con l’opinione di chi sostiene la necessità di avere un CRM per le aziende? E quali sono i nomi dei migliori software in circolazione? Mi dai un riferimento in base alle tue esperienze personali? Ti aspetto nei commenti.

Se vuoi usare un CRM per la tua azienda, ma non sai da che parte cominciare, ci puoi contattare senza impegno per scoprire i nostri pacchetti di consulenza.

Comments
pingbacks / trackbacks

Rispondi